Dopo il successo del primo evento in live streaming di proGEA, il network di specialisti CSR nato da un’idea di Comunicando Eventi, è iniziato il conto alla rovescia per la seconda tappa.

L’evento, come di consueto, non potendo essere in presenza a causa delle misure anti-covid, si terrà su una piattaforma digitale che condividerà il contenuto in broadcasting. Il secondo incontro si terrà Mercoledì 14 aprile a partire dalle ore 14.30 (l’iscrizione gratuita è già aperta al link https://zoom.us/webinar/register/WN_NbHbfBm0T5ar6Oke0c3IHA ), e continuerà ad approfondire le tematiche principali nel campo sostenibilità, focalizzandosi su temi sociali ed ambientali. proGEA Talks, continua quindi a fare informazione e dare spunti di approfondimento, tenendo fede all’essenza di proGEA (progea-csr.it).

Lo scopo rimane la sensibilizzazione della platea di aziende che operano sul territorio nazionale in merito alla responsabilità sociale d’impresa. Sono state diverse le aziende che dopo il primo Evento tenutosi il 31 marzo 2021 hanno abbracciato questo approccio sostenibile e si sono avvicinate alla materia. È utile ricordare cosa si intenda per “responsabilità sociale” ovvero l’impegno dell’impresa a comportarsi in modo etico e sostenibile, andando oltre il solo rispetto della legge. Nell’era contemporanea questo rappresenta e rappresenterà sempre più l’unico modo possibile di fare impresa.

Anche per questo secondo appuntamento proGEA ha riunito diversi professionisti competenti in materia di sostenibilità. Questo secondo evento,  si concentra in maggior misura sull’aspetto sociale delle scelte aziendali, in particolare sul modo in cui le varie scelte nel “fare impresa” si ripercuotono sulla comunità in cui viviamo. Lo spiega bene il titolo dell’Evento: “Responsabilità Sociale d’Impresa tra nuova normalità e gender diversity”.

Per l’occasione prenderanno parola: Leonella Cardosi, Consulente HR Professional certified coach ICF, impegnata da sempre nel convogliare consapevolezza e responsabilità, nello studio dei modelli organizzativi sostenibili e nella ricerca del benessere a 360° gradi delle risorse umane aziendali Annadebora Morabito, Senior Career Consultant e Formatrice, che nella sua esperienza professionale di consulente di carriera ha preso a cuore diversi ambiti in particolar modo la centralità della persona nelle imprese ed il contrasto alla violenza di genere;

Afsoon Neginy, Member Board Of Directors/CDA AGF88 HOLDING, un gruppo green, un’azienda leader in materia di sostenibilità e con un occhio sempre rivolto alle tematiche sociali, con una visione d’impresa etica e che si manifesta nel supporto a partner, dipendenti e comunità.

Le tematiche trattate spazieranno dall’analisi del momento di transizione che preannuncia il cambiamento e la disamina degli elementi che lo caratterizzano (quali: un nuovo modo di lavorare, il concetto del prendersi cura degli altri, la work-life integration ed il cambio di paradigma) fino allo sviluppo e l’empowerment di competenze al femminile come fattore che va a beneficio delle persone, delle famiglie, delle organizzazioni, della società tutta, per approdare infine all’esperienza diretta che un’azienda prestigiosa come AGF88 ha avuto in merito ai temi di sostenibilità sociale.

Monica Napoli, ideatrice di proGEA e anima imprenditoriale di Comunicando Eventi, nello scorso appuntamento ci aveva spiegato come “portare esempi concreti, di aziende che hanno cambiato il proprio modo di fare impresa grazie alla CSR, è un ottimo modo per sensibilizzare, far avvicinare a queste tematiche imprenditori che ancora non le hanno abbracciate e che possono migliorare i propri modelli organizzativi aiutando l’ambiente, l’economia o la comunità”.

L’ultimo appuntamento è fissato per il 28 Aprile, ore 14.30 – “Responsabilità Sociale d’Impresa tra work-life integration e produttività”.

Sarà di nuovo un modo per avvicinarsi alla CSR, questa volta affrontando temi caldi nel dibattito quotidiano dell’opinione pubblica, rivedendo il ruolo della donna all’interno delle aziende, le conseguenze che i diversi approcci aziendali causano sulla comunità e cosa si intenda per “nuova normalità”.